Il metodo – in salute con la schiena diritta!

Storia 

Per lungo tempo le parole "salute" e "schiena diritta" furono del tutto sconosciute a René-Claudius Schümperli. Non conosceva le cause del suo calvario. Come in molti altri casi né la medicina tradizionale, né la Chiropratica, né l’Osteopatia e né altre rinomate tecniche dell'atlante poterono far nulla per lui. 

Mentre era intento a trovare un rimedio alla sua malattia e al suo dolore, nella sua mente si insinuò il dubbio che in quasi tutti gli uomini la prima vertebra cervicale (l'Atlante) fosse in posizione non corretta. Nel corso dell'applicazione di quanto aveva scoperto su altre persone, il suo dubbio si vide confermato. Dopo il suo lungo calvario Schümperli sviluppò un metodo che gli consentì di permettere all'Atlante di posizionarsi nella sua sede naturale in modo stabile e, così facendo, di riattivare i processi e le forze di autoregolazione presenti nel nostro corpo. La sua scoperta rappresentò una svolta epocale per l'umanità. 

I fautori di altre teorie partono dal presupposto che si tratti di una lieve sublussazione di pochissimi decimi di millimetro. Non è così. È certo che nella maggior parte dei casi l'Atlante è ruotato e il suo grado di angolazione e inclinazione può variare rispetto alla sua sede corretta. I trattamenti dell'atlante sono tanto diversi quanto differenziati sono gli approcci teorici. Le altre applicazioni  partono dal presupposto di una sublussazione dell'atlante e, di conseguenza, la correzione dell'atlante, non sarà mai completa. Il metodo AtlasPROfilax® di Schümperli può consentire all’Atlante di raggiungere la giusta posizione, in un solo Trattamento leggero mirato alla corta muscolatura del collo. 

Applicazione

Il metodo sviluppato da René-Claudius Schümperli consiste nel liberare le tensioni presenti nella corta muscolatura del collo e, in questo modo, consentire che l'atlante raggiunga, da solo, la posizione corretta.  Un controllo successivo è essenziale, in cui mediante un ulteriore trattamento di appoggio, si sostiene il processo di autoregolazione in corso. Una volta che la prima vertebra cervicale (Atlante) ha raggiunto la posizione corretta, per ragioni di natura anatomico-meccanica, non può più ruotare e assumere una posizione scorretta. Potrebbero esserci casi eccezionali che a causa di forti traumi o incidenti possono pregiudicare la posizione dell’Atlante. In questi casi ricontatti subito il Suo Atlasprof più vicino a Lei, per un Controllo!

Il Metodo viene eseguito una sola volta nella vita e garantisce che l'Atlante raggiunga e rimanga nella posizione corretta.

AtlasPROfilax® contribuisce a dare l'opportunità al nostro corpo di riattivare al pieno delle proprie possibilità e forze i processi di autoregolazione che soli ci garantiscono il pieno sviluppo fisico, intellettuale e spirituale.

Inoltre ci dà la possibilità di riprendere a camminare a testa alta e con la schiena diritta nella nostra vita. 

Naturale prevenzione 

Il Metodo AtlasPROfilax® può essere considerato soprattutto come una misura naturale ed elementare a livello preventivo per contribuire alla salute e al benessere psicofisico della persona. E’ quindi consigliato fare eseguire il trattamento ai bambini quanto prima, in modo che possa favorire a loro una crescita sana e uno sviluppo al pieno delle loro possibilità. 

Reazioni possibili temporanee

Le Reazioni che di volta in volta possono presentarsi subito, oppure settimane e o mesi, dopo l’applicazione del metodo AtlasPROfilax®  indicano che il processodi rigenerazione e le forze di autoregolazione sono in corso. 

L’intensità, la durata e il numero delle possibili reazioni è soggettiva e possono dipendere anche dallo stato di salute in cui si trova la persona al momento dell’applicazione del metodo AtlasPROfilax®.

Le possibili reazioni temporanee nel corso del tempo vanno dalla sensazione di stanchezza, leggerezza o rilassamento generale della muscolatura, a tensioni nella muscolatura della nuca, della schiena e dei lombi  causa assestamenti, fino a disturbi del passato, mai superati che possono ripresentarsi temporaneamente in forma diversa.

Per questo motivo osservi successivamente con la massima attenzione il Suo corpo, annoti i cambiamenti sul Suo stato di salute e contribuisca eventualmente al processo in corso di autoregolazione e rigenerazione, con regolari massaggi o altre tecniche, per rilassare e favorire l’assestamento la muscolatura. Ora altre tecniche possono essere più efficaci per Lei.

Avvertenza: 

Il metodo AtlasPROfilax® non sostituisce in alcun caso una diagnosi o una terapia medica.

Il metodo AtlasPROfilax® non ha alcuna finalità terapeutica dal punto di vista della medicina tradizionale e non rientra in nessuna delle attività caratteristiche della professione medica. Non consiste nella formulazione di diagnosi o nell’indicazione di prognosi, in relazione a malattie o disfunzioni del corpo o della mente, in atto o prevedibili, nonché nella prescrizione di terapie e pratiche di prevenzione sanitaria.

Se si è in cura da un medico non si deve né sospendere, né interrompere la terapia incominciata per superare i dolori esistenti, né bisogna rimandare al futuro una terapia necessaria.

Il metodo AtlasPROfilax® non è né un procedimento diagnostico, né una terapia medica, non vengono trattate malattie, sintomi, disturbi o dolori.

Gli specialisti Atlasprofs® non consigliano mai la sospensione di terapie in atto di nessuna fattispecie, indicando di rimanere sempre sotto controllo medico in quanto non si sostituiscono allo stesso.

L'intento del Metodo AtlasPROfilax® è quello di contribuire in modo naturale alla salute e al benessere psicofisico della persona considerata in un insieme di corpo, mente e spirito!